Vittoria record per Jordan Smith. Antoine Rozner, miglior tricolore dell’Algarve

Con un’ultima carta di 63 (-8) e soprattutto un punteggio totale di -30 (259), Jordan Smith ha battuto il record assoluto del DP World Tour su 72 buche, un -29 firmato da Ernie Els nel 2003 al Johnnie Walker Classic . L’inglese, che torna a vincere dopo cinque anni di attesa, ha tre colpi di vantaggio sul malese Gavin Green (-27). Il finlandese Tapio Pulkkanen, solo terzo, è staccato di otto punti (-22). Autore di un finale di 66 (-5), Antoine Rozner si porta all’8° posto a -17 (267).

LV

In frantumi! Degno di nota ! Mozzafiato! Non sappiamo più quale qualificatore utilizzare per commentare la storica vittoria di Giordano Smith questa domenica il Campo da golf Dom Pedro Victoria a Vilamoura. Il 29enne inglese ha così vinto con l’incredibile punteggio di -30 (259) grazie in particolare a un cartellino finale di 63 (-8) senza il minimo errore.

Vedi la classifica completa

Un’impresa straordinaria che batte il record detenuto dal 2003 dal sudafricano Erni Els-29 su 72 buche a Johnnie Walker Classico. Ma senza cancellarlo troppo, visto che questa settimana abbiamo piazzato la palla sui fairway durante i quattro round del Portugal Masters. Smith, tuttavia, coglie l’occasione per fare meglio del precedente record del torneo portoghese, di proprietà del suo connazionale Steve Webster conseguiti durante la prima edizione il 21 ottobre 2007: -25!

Un successo meritato visto che ha subito solo tre sfortunati spauracchi in quattro turni (di cui due del venerdì) senza mai aver lasciato il primo posto nel torneo, ultimo incontro della regular season della DP World Tour 2022. Mette qui fine a più di cinque anni di scarsità al Tour, lui che fino ad allora aveva avuto una sola vittoria. Era a Porsche European Open il 30 luglio 2017 contro Alexander Levy nei playoff.

Jordan Smith, che ha segnato la 361esima vittoria dell’Inghilterra dal 1972, è dietro l’arcirivale malese di tre punti Gavin Verde, 64 (-7) questa domenica e che ha anche battuto il record di Webster. Questo secondo posto permette al golfista di Kuala Lumpur di vincere 34 posti in classifica e di apparire in 42a posizione. Sarà quindi al via tra poco meno di quindici giorni a Sun City (Sud Africa). Sfida di golf di Nedbankriunendo la top 60 europea.

Miglior francese della settimana con un 8° posto e un’ultima carta di 66 (-5), Antoine Rozner si sta avvicinando alla famosa top 30 di qualificazione per L’Open al Royal Liverpool prossimo luglio. The Racingman è infatti 31° nel gioco di proiezione. I suoi ultimi due appuntamenti, il Nedbank e il DP World Tour Championshipsarà quindi decisivo!

Tutto bene per Dubuisson…

A lungo al confine tra il 117° e il 118° posto della classifica, quella che separa appunto chi mantiene i diritti di gioco per il 2023 e chi dovrà andare alle Carte Europee, Frederic Lacroixvittima di un brutto spauracchio sul 18° green, finisce infine 12° a -16 di questo Portugal Masters e soprattutto 121° in classifica.

Quanto a Victor Dubuisson, assente questa settimana in Algarve, salva l’essenziale conquistando il 115° posto nella classifica europea. L’ex numero 15 del mondo sarà quindi ancora in tournée nel 2023 con pieni diritti di gioco!

La classifica

La classifica degli altri francesi

Foto: Getty Images

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *