• Home
  • Volley (Nazionale 3): le ragazze del Gruissan guadagnano quota

Volley (Nazionale 3): le ragazze del Gruissan guadagnano quota

0 comments

Dopo una discesa “traumatica” della Nazionale 2 al termine della scorsa stagione, il gruppo allenato da Jonathan Santer, ben supportato da Lilia Bildireva, ritrova i colori. Grazie a giovani talentuosi e fortemente motivati.

Si chiamano Olga Basalai, Fanny Maurel, Ysée Jeanclos, Lola Gangloff, Margot Mebrouk, Lilou Santer, Nikita Etienne, Inna Mandadjiev, Océane Charrier, Manon Cutillas e Lilia Bildireva e formano la Nazionale 3 femminile del Volley-Club in questa stagione. Gruissan (gallina B). Sotto la guida del tecnico Jonathan Santer, che allena questo gruppo per il terzo anno consecutivo. In panchina troviamo anche l’esperta assistente Lilia Bildireva che, di norma, affolla la pedana solo per dare una mano…

Queste ragazze restano in discesa, visto che negli ultimi anni giocano in Nazionale 2. Solo che, con il Covid, per loro è andato tutto storto. La squadra ha dovuto fare i conti con molti casi positivi, e questa sfortunata situazione ha avuto la meglio sulla loro prestazione.

17 anni in media

Ma ottima notizia in questa stagione 2022-2023, le ragazze di Santer sono partite bene. Attualmente occupano il secondo posto nel girone B della Nationale 3 con 16 punti. Gruissan è a due punti dalla capolista Issoire, a cui gli Audoises sono riusciti a strappare un punto la scorsa settimana (sconfitta per 3-2).

I Gruissanaises hanno quindi perso finora solo tre volte in campionato. Solo che questa gallina è molto omogenea e l’ASLJ Croix d’Argent Montpellier è solo un’unità dietro le ragazze di Santer. Ci sono solo sette punti di differenza tra i 9e, Brive e Gruissan (su dieci club in tutto). Sapendo che a fine stagione la prima squadra di ogni girone sale in Nazionale 2 e le ultime due scendono, con possibilità di salire anche la migliore seconda di ogni girone. Per Gruissan, dunque, che non si aspettava una festa del genere a inizio stagione, resta la speranza. Incrociamo le dita…

“Siamo soddisfatti del lavoro svolto finora” esulta Jonathan Santer. “Soprattutto perché siamo il gruppo più giovane in questo girone con un’età media di 17 anni. Dopo, devi essere consapevole che in questo campionato puoi salire molto velocemente come puoi cadere velocemente”. Una certezza: per questa Nazionale 3 di Gruissan è rinnovo. “L’anno scorso abbiamo vissuto un trauma. Lì, siamo sollevati nel vedere come sta andando, con giocatori felici di evolversi insieme, un gruppo molto omogeneo, molto preoccupato, che non si è mai lasciato andare… Troviamo, inoltre, persone alla palestra Sablou, è bello”, dice Jonathan Santer.

Questa domenica alle 15, al Sablou, appunto, Gruissan riceve Gignac (4e con 13 punti) che ha anche una squadra abbastanza giovane.

Di fronte alla rete VCG

Olga Basalai, la finisseuse

Questo 23enne bielorusso è molto importante per questa Nazionale 3. Lei è la punta di diamante di questo collettivo, segna molti punti importanti per i suoi colori. “Ci dà un enorme sollievo, è precisa, è molto forte, inoltre, non ne parla, si adatta perfettamente, prende lezioni di francese… È brillante in tutto”, sottolinea l’allenatore Jonathan Santer.

Ysée Jeanclos, la protagonista di Issoire

La scorsa settimana, a Issoire (sconfitta per 3-2), è stato Ysée Jeanclos a distinguersi particolarmente permettendo a Gruissan di recuperare un punto dal Puy-de-Dôme. “Ha avuto una partita pazzesca”dice Jonathan Santer.

Nikita Etienne, il capitano

Nikita è la leader, colei che guida la squadra, il suo gruppo. È fiducia e rispetto.

Treno ragazze?

“Direi che in realtà non c’è molto che cambi con l’allenamento dei ragazzi… Psicologicamente è più o meno lo stesso. Le ragazze sono meno nel duello… All’allenamento, non pensano necessariamente a schiacciare l’altro. Loro sono più interessati all’apprendimento e alla benevolenza, questo è sicuramente lo stesso”, nota Jonathan Santer.

Il numero

Il Volley-Club Gruissan, presieduto da Régis Cazaute, conta un totale di 80 membri.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}