Voto 41 a 18: Wembanyama fa meglio di Tony Parker!

Abbiamo mai visto un giocatore più talentuoso nella storia del campionato francese? Per la sua ultima stagione in LNB, Victor Wembanyama è chiamato a battere tutti i record uno dopo l’altro. Autore di a venerdì nuovo spettacolo surreale contro il Limoges (33 punti sul 17/10, 12 rimbalzi, 4 assist e 3 stoppate per 41 valutazioni in 35 minuti), il fenomeno Metropolitans 92 ha affiancato Clint Capela nei libri di storia della Betclic ÉLITE. Fino ad allora, l’attuale pivot di Atlanta era il detentore del record per la migliore prestazione di un giocatore under 20 (nel 21° secolo), l’unico giovane ad aver superato l’asticella dei 40 di valutazione. Tranne che l’ex Chalonnais ce l’aveva fatta a 19 anni e 8 mesi, mentre Wemby non ha ancora festeggiato il suo 19esimo compleanno.

In attacco, Sekou Doumbouya detiene ancora il benchmark, ma per quanto tempo?

Un nome che tutto il mondo del basket conosce già… (foto: Sébastien Grasset)

Anche in termini di punteggio, Victor Wembanyama fa meglio della maggior parte dei suoi predecessori. Ha mancato solo un piccolo punto per superare Sekou Doumbouya, ancora il punto di riferimento in campo con le sue 34 unità durante un… Limoges – Metropolitans 92, una serata senza futuro per l’ex esterno del CSP, fanny stasera in G-League. Il più grande giocatore francese di tutti i tempi, Tony Parker si è dovuto accontentare di 32 punti nel maggio 2001 ad Antibes, all’incirca alla stessa età del suo ex protetto di Villeurbanne. Se andiamo oltre il 2000, la nostra scadenza per questo articolo, Antoine Rigaudeau aveva piantato 30 pedine contro l’ASVEL all’età di 19 anni (nel 1990). Certo, i 44 punti di Elie Okobo nei playoff hanno segnato anche la coscienza collettiva, ma il figlio di Élan Béarnais aveva già più di 20 anni in quel momento.

Sotto gli occhi del famoso attore Michael Douglas, Victor Wembanyama ha ulteriormente rafforzato il suo status di futuro numero 1 nel draft. Al di là delle figure grezze, già sorprendenti, è l’impressione visiva a stupire. Dopo un piccolo spavento a seguito della distorsione alla caviglia nel primo quarto, il vicecampione del mondo juniores ha incatenato azioni di livello mondiale, come questa serie di dribbling tra le gambe scanditi da un tiro a distanza su una gamba, sequenza normalmente riservata ai pistoleri sotto i 190 centimetri. Girata dalla NBA, questa sequenza raccoglie già quasi 3,3 milioni di visualizzazioni sull’Instagram della big league. I nostri colleghi di TrashTalk Non mancano: 2,2 milioni di visualizzazioni per un tweet di Arthur Baudin.

“Non ho memoria di un giocatore del genere”

Una mania comprensibile poiché nessuno l’aveva mai vista, né in Francia né altrove. In conferenza stampa, nel commento riportato da Il pariginoVincent Collet ha anche lottato per nascondere la sua ammirazione per i progressi di colui che festeggerà la sua prima selezione per la squadra francese venerdì prossimo in Lituania. “Non è un giovane giocatore normale. Ha la risposta a tutti i problemi che gli vengono poste. È imprevedibile e difficile da difendere. Aumenta la sua tavolozza ad ogni partita. Non ho memoria di un giocatore del genere. […] È il suo miglior match a parte i due a Las Vegas, ma questo è nel contesto del campionato francese… Gioca lealmente. È aggressivo ma è anche attento nelle sue scelte. Dopo il suo talento fa il resto. »

Alcuni giocatori, come Tony Parker (5), hanno firmato diverse uscite con più di 25 rating. In questi casi abbiamo trattenuto solo il meglio

par

5 novembre 2022 alle 3:23

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *