• Home
  • VR46 afferma di voler rispettare il contratto con la Ducati

VR46 afferma di voler rispettare il contratto con la Ducati

0 comments

La speculazione sull’argomento potrebbe non essere nuova, la dichiarazione di Jorge Viegas, Presidente della FIM, a margine dell’Assemblea Generale dell’organizzazione lo scorso fine settimana in Italia ha dato al tema una dimensione completamente nuova. Secondo il portoghese, affermativo nei commenti rilasciati sulla terra Ducati, il team VR46 si unirebbe alla Yamaha nel 2024, permettendo così alla casa giapponese di trovare quattro moto in griglia dopo una stagione 2023 che si limiterà alla sua unica gara ufficiale duo.

Problema, VR46 è sotto contratto con Ducati fino alla fine del 2024, come gli altri team satellite della casa italiana. È bastato a Uccio Salucci, team principal della squadra di proprietà Valenti Rossiparlare per porre fine alla voce.

“È una storia infinita: prima dicevamo che avremmo avuto le Yamaha nel 2023 e ora andremo nel 2024”, prima reazione dell’italiano a GPOne. E per continuare: “Non so perché Viegas abbia sganciato questa bomba. È un po’ strano perché non sappiamo nulla. Per l’ennesima volta ripeto che abbiamo un contratto triennale con la Ducati, che scadrà nel 2024, con possibilità di rinnovo per altri due anni, lo rispetteremo sicuramente, poi vedremo se proseguiremo o meno nel 2025”.

“Come ho sempre detto, per noi l’importante è avere moto competitive”, ha aggiunto Salucci, assicurando che tutto va bene con la Ducati. “Non so come sia nata questa voce. Se c’è qualcosa di vero sarebbe meglio comunicarlo anche a noi. Scherzi a parte, con la Ducati siamo bravi, le moto sono competitive e Marini come Bezzecchi sono molto contenti, quindi il nostro percorso è continuare con loro”.

La prossima stagione, VR46 beneficerà di due Desmosedici dal 2022, che corrisponderanno a un’evoluzione per Marco Bezzecchimiglior rookie quest’anno nella GP21, mentre Luca Marino manterrà il modello che stava già guidando in questa stagione. Tra di loro, i piloti del team guidato da Valentino Rossi hanno ottenuto sette ingressi nella top 5 nelle gare di questa stagione, culminate in un podio, oltre a quattro prime file tra cui una pole position e un giro veloce. gara.

Se il campionato è stato largamente dominato dalla Ducati, si è rivelato più misto per la Yamaha, su cui poteva solo contare Fabio Quartararo essere in prima linea, e restare addirittura in lizza per il titolo fino all’ultimo Gran Premio. Le difficoltà incontrate con la M1 sono evidenti e, in questo contesto, Uccio Salucci assicura soprattutto di voler vedere il marchio di Iwata alzare la testa per il bene di Franco Morbidellimembro del gruppo VR46.

“Da un punto di vista personale spero che la Yamaha sia competitiva perché non nego che abbiamo un legame affettivo e perché Morbidelli, che è un pilota della nostra Academy, corre con loro. Ma non è un desiderio legato a il team VR46″, ha detto per ribadire il legame della squadra italiana con la Ducati.

Dalla parte della Yamaha, privata di un team satellite da quando RNF ha scelto di impegnarsi in Aprilia, abbiamo sempre voluto vedere il 2023 come un anno “anno sabbatico” a tal proposito, con la speranza di trovare una struttura partner nella stagione successiva. Solo che, nell’attuale consiglio, non è disponibile alcun team indipendente a questa scadenza. “Bisognerà vedere se gli ostacoli saranno superabili”, ha sottolineato Lin Jarvis evocando questi accordi in essere. Ma la Ducati ha già avvertito attraverso la voce del suo direttore sportivo, Paolo Ciabatti, citato da Speedweek, che nel caso della VR46 la situazione potrebbe cambiare solo dopo la scadenza dell’attuale contratto: “Abbiamo un contratto e un impegno con VR46, e questo contratto durerà fino alla fine del 2024. Non posso prevedere cosa accadrà dopo, la situazione è aperta”.

Leggi anche:

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}