WSBK Superbike Australia J3: Toprak Razgatlıoğlu chiude la sua stagione con 14 vittorie contro le 13 dello scorso anno

Nel Mondiale Superbike 2022, Toprak Razgatlioglu fu l’ultimo a tentare di arginare l’inarrestabile marcia diAlvaro Bautista verso il titolo mondiale, poi dopo aver ceduto la staffetta forzata e forzata allo spagnolo in Indonesia nonostante le sue tre vittorie, il pilota Yamaha ha allentato un po’ la pressione sul circuito di Phillip Island, non riuscendo a vincere nessuna delle tre gare in Australia.

Secondo dietro in Gara 1 Jonathan Rea, il pilota turco ha concluso il suo weekend e la sua stagione con un secondo posto nella Superpole race vinta da Alvaro Bautista e la sua scommessa vincente di partire con le slick su pista bagnata, poi quarto in Gara 2 tagliato di cinque giri.

La Yamaha R1 del team Pata Yamaha with Brixx WorldSBK ha quindi corso per l’ultima volta numero 1, nonostante 529 punti e 14 vittorie ottenute durante la stagione, con, per consolarsi, il secondo posto tra piloti, costruttori e team, così come così come il Tissot Superpole Award complessivo per il 2022, partendo dalla pole quattro volte, vincendo sette gare di Superpole e partendo fuori dalla prima fila solo un numero molto limitato di quattro volte su 36 gare.

Il 26enne è diventato anche il pilota Yamaha di maggior successo nel WorldSBK con 30 vittorie fino ad oggi, superando il record precedente detenuto da Noriyuki Haga, e il 2022 lo ha visto festeggiare 14 vittorie per fare “meglio” rispetto alla storica stagione dello scorso anno, nonostante un evento in meno nel programma di quest’anno. Ma questo non è bastato per rinnovare il suo titolo contro l’inarrestabile Alvaro Bautista.

Il team Pata Yamaha con Brixx WorldSBK e Toprak Razgatlioglu tornerà in pista per una tre giorni di test privati ​​al Circuito de Jerez dal 13 al 15 dicembre per lavorare intensamente alla nuova campagna titolata 2023, nel tentativo di riconquistare la “Triple Crown” acquisita nel 2021 e persa nel 2022.

Toprak Razgatlioglu : « Abbiamo cercato in ogni sessione di trovare un buon grip e un buon assetto, e anche l’ultima gara è stata molto strana perché dopo dieci giri ho sentito un forte calo della gomma posteriore. Ho visto anche Alex, anche lui stava attaccando molto e dopo due giri ho visto il suo pattino posteriore, quindi ho pensato di passarlo negli ultimi due giri. Ma poi abbiamo avuto la bandiera rossa. Ma sono molto felice per lui, ha bisogno di questo bonus perché ha due bambini! Era molto forte questo fine settimana e abbiamo concluso l’ultima gara in quarta posizione ma secondi in campionato. Nella Superpole race, Álvaro ha fatto una buona scommessa, ma era già campione del mondo, quindi poteva correre il rischio! Stavamo ancora lottando per il secondo posto in campionato, quindi abbiamo montato la stessa gomma di Johnny e abbiamo lottato con lui. Ho visto all’inizio della gara che tutto era asciutto, quindi ho pensato che Álvaro avrebbe vinto. Complimenti ancora a lui per il campionato e anche a Jonathan, perché quest’anno stiamo lottando insieme in ogni gara. È stata anche una stagione davvero positiva per i fan, tutti guardano gare fantastiche ogni fine settimana. Sono molto felice perché ne faccio parte e tutti apprezzano il mio stile! Ora è molto bello condividere con i fan e fare tanti stoppie! Tre vittorie a Donington e Mandalika sono incredibili per me, e un grande grazie al mio team e alla Yamaha. Siamo molto forti e vedremo il prossimo anno se riusciremo a vincere di nuovo il campionato. »

Paolo DenningIl Team Director Pata Yamaha con Brixx WorldSBK: « Abbiamo avuto un venerdì difficile dalla parte di Toprak, quindi concludere il fine settimana con due podi e potenzialmente un altro senza bandiera rossa questo pomeriggio è un insieme di risultati incoraggianti e una buona base per ulteriori miglioramenti quando torneremo qui. a febbraio. Grazie a tutti nell’organizzazione Yamaha di Milano per il supporto e l’impegno personale, a Yamaha Motor Europe e, naturalmente, al nostro team molto dedicato. Ci riproveremo il prossimo anno e faremo del nostro meglio per strappare il titolo alla Yamaha. »

Risultati della Superpole Superbike Race a Phillip Island:

Phillip Island Superbike Gara 2 risultati:

Credito di classifica: WorldSBK.it

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *